qui Verucchio Val Marecchia

Verucchio

by Luca Cecchetti il 2014-04-07

Perche' Verucchio, piccolo e incantevole borgo a circa quindici chilometri da Rimini, si chiama cosi? E' per via della sua posizione rialzata, a piu' di 300 metri sul livello del mare: dal latino verrucula, ossia "piccola verruca". A dispetto del poco lusinghiero toponimo Verucchio e' un piccolo gioiello incastonato nella bassa Valmarecchia: un borgo di pittoresche case e stradine che si aprono su panorami mozzafiato che spaziano fino al mare, dalle origini antichissime.

L' imponente Rocca di Verucchio, che comprende piu' parti costruite tra il XII e il XVI secolo, sorge ai margini del centro abitato, sopra uno sperone di roccia, ed e' una delle fortificazioni malatestiane meglio conservate. Qui e' nato il Mastin Vecchio, il capostipite della signoria che governera' Rimini per centinaia di anni, i Malatesta, che sara' citato anche da Dante nella sua Divina Commedia. La rocca e' visitabile e conserva al suo interno una ricca collezione di armi medievali.

Quello che rende forse unica Verucchio e' pero' il suo essere stato abitato sin dall'eta' del ferro. Visitate il Museo civico archeologico, in via S. Agostino, per fare un salto indietro di quasi 3000 anni e ammirare i reperti trovati nella necropoli villanoviana. Gioielli, pettini, vasellame: nelle tombe rinvenute sono stati rinvenuti cosi' tanti oggetti di uso quotidiano da avere un quadro ben preciso di come questa raffinata civilta' vivesse su queste alture tra il IX e il VII secolo a.C.

Verucchio conta molti ottimi ristoranti: il Mastin Vecchio, vicino alla Rocca, presenta una sala scavata nella roccia e una vetrata aperta sulla vallata che rende le pietanze (ottime) ancora piu' gustose.

Feedback

Offerta Estate Rimini Hotel Lotus Offerta Estate Rimini Hotel Villa Marina